ORGANISMO DI TUTELA DEL
TURISTA CONSUMATORE E
PER LA QUALITÀ DEL TURISMO

A cura di TELEFONO BLU

Chi siamo Quesiti Decaloghi Difesa del turista
Servizi Sedi regionali Chat Difesa consumatori
Iscrizione Consulenza On line Downloads Link

Trasporti: In treno

LINKS

 

La ferrovia costituisce un sistema di trasporto molto valido per visitare l'Europa ed anche i paesi dell’Est . Le condizioni di viaggio cambiano tuttavia considerevolmente da Paese e Paese. Generalmente i servizi offerti sono di livello buono o ottimo nell'Europa centro-settentrionale, meno soddisfacenti nelle nazioni dell'area mediterranea. Anche molte località di villeggiatura sono accessibili direttamente in ferrovia, mentre non poche linee seguono itinerari di grande suggestione paesaggistica. Le velocità commerciali dei convogli possono essere notevolmente differenti, per cui accanto ai TGV che coprono in due ore i 500 Km. che separano Parigi da Lione convivono, anche lungo percorsi internazionali, treni piuttosto lenti. Per programmare un viaggio in treno è quindi opportuno conoscere gli orari ed il tipo di servizi assicurati sulle singole relazioni. Le principali agenzie di viaggio sono dotate di un orario internazionale (il "Thomas Cook") che copre tutte le linee principali a livello continentale.

Categorie di treni

I convogli che viaggiano sulle reti Europee possono essere raggruppati nelle seguenti categorie:

  • locali, spesso di sola seconda classe;

  • diretti ed espressi (diurni e notturni);

  • TEE, sigla famosa, ma ormai in via di estinzione, che tende ad essere sostituita da:

  • lntercity ed Eurocity, treni rapidi diurni, i quali, a differenza dei TEE ammettono anche la seconda classe;

  • TEN, anche questi treni gradualmente sostituiti dagli Eurocity, treni notturni ad esclusiva o prevalente composizione con carrozze letto o cuccette, ora anche Eurostar.;

  • infine in certi Paesi e limitatamente a certe linee, vi sono convogli ad alta velocità in servizio interno (TGV in Francia, HST in Gran Bretagna, ETR in Italia meglio noti come "Pendolini") che comunque ammettono viaggiatori di seconda classe.

Come informarsi

Le informazioni relative ai servizi ferroviari possono essere reperite:

  • nell'Orario Ufficiale "In Treno";

  • presso il servizio informazioni telefonico "FS informa", impostato su un numero unico nazionale(1478-88088), attivo tutti i giorni dalle ore 7.00 alle ore 21.00 (nelle ore notturne è attivo un risponditore automatico solo per informazioni sugli orari dei treni) che oltre alle notizie sugli orari, fornisce informazioni sui prezzi del trasporto e sui ritardi dei treni in arrivo nelle principali stazioni;

  • sul televideo, alle pagine 450 e seguenti, è possibile ottenere informazioni sugli orari dei treni e sulle principali offerte commerciali;

  • via internet sul sito ufficiale Trenitalia www.trenitalia.it, raggiungibile anche attraverso l'indirizzo www.fs-on-line.com dove è disponibile l'orario ufficiale dei treni ed è possibile acquistare biglietti ferroviari con carta di credito. La spedizione è a domicilio o in stazione con le macchine self-service.

Biglietti e tariffe

I biglietti ferroviari si acquistano presso le biglietterie presenti nelle stazioni, con la biglietteria on – line www.trenitalia.com , o, senza sovrapprezzo, presso le oltre 2000 Agenzie di Viaggio abilitate Trenitalia, presenti sul territorio nazionale.

Nelle principali stazioni è possibile acquistare il biglietto ed avere informazioni utili al viaggio anche utilizzando le macchine self-service.

Per i biglietti Eurostar Italia sono attivi nelle principali stazioni sportelli "dedicati", contrassegnati dal relativo logo.

I biglietti del servizio metropolitano e quelli a fasce chilometriche possono essere acquistati anche presso altri punti vendita Trenitalia autorizzati (bar, edicole, tabaccherie, ecc.).

In alcune città, è attivo un servizio di biglietteria telefonica 199. 166. 177 che consente di acquistare e ricevere a domicilio, all’interno del territorio cittadino, fino a 24 ore prima della partenza, biglietti ferroviari per viaggi di media - lunga percorrenza. Il cliente può telefonare al Centro di accoglienza della città in cui intende far consegnare il biglietto comunicando:

  • la data del viaggio;

  • l’orario di partenza;

  • la quantità dei biglietti e/o dei costi;

  • la classe prescelta;

  • l’eventuale tipo di riduzione;

  • l’indirizzo ed indicativamente l’ora in cui desidera ricevere il biglietto;

  • il proprio recapito telefonico.

Per la consegna a domicilio è previsto un addebito di Lire 4000.

L’operatore addetto alla consegna del biglietto si presenterà dal cliente all’ora ed indirizzo indicato incassando contestualmente l’importo del biglietto e del servizio

effettuato ; per quest’ultimo verrà emessa ricevuta fiscale. Il cliente che desidera usufruire del servizio dovrà chiamare il Centro di Accoglienza almeno 4 ore prima della partenza del treno e, per i treni in partenza fino alle ore 11.00 , la richiesta deve essere effettuata entro le ore 19.00 del giorno precedente con relativa consegna entro le ore 21.00.

Il biglietto, in genere, può essere acquistato fino a due mesi prima della partenza, è utilizzabile entro due mesi dal giorno di emissione (compreso) e devono essere convalidati prima della partenza.

I biglietti internazionali consentono un numero illimitato di fermate lungo il percorso.

I prezzi dei viaggi in treno in Europa, quasi sempre rapportati alla distanza chilometrica della località che si intende raggiungere, e alla classe prescelta (prima o seconda), variano da Paese a Paese (generalmente sono più alti nei paesi del nord, specie in Gran Bretagna), in funzione delle diverse politiche dei trasporti e dei cambi, del servizio offerto e della sua qualità. Sui treni più veloci è infatti previsto il pagamento di un supplemento rapido. Un ulteriore supplemento è poi dovuto qualora, viaggiando di notte, si usufruisca del servizio di cuccette (più economico) o di Wagon-lit (più costoso).

Non esistono però solo maggiorazioni e supplementi, in quanto è anche fornita l'opportunità di numerose formule tariffarie che spesso consentono sconti cospicui rispetto al prezzo base, tramite l’acquisto di particolari tessere. Così ad esempio, in Svizzera esiste una tessera in vendita al prezzo di 110 franchi e valida un anno che consente a chiunque l'acquisto di biglietti a meta prezzo non solo sui treni, ma anche su bus, battelli, ecc.

Per i giovani sotto i 26 anni sono convenienti i biglietti BIGE che comportano riduzioni nell'ordine del 40% su determinati treni.

La carta Euro Domino vale un mese e consente di viaggiare liberamente in 1a o in 2a classe da 3 a 8 giorni scelti dal viaggiatore sui percorsi di ciascuna rete estera richiesta e partecipante all'offerta: 28 Paesi e linee dell'ATTICA NAVIGAZIONE HML Brindisi – Corfù – Igoumenitsa - Patrasso. Consente anche l'acquisto di biglietti ridotti del 25% fino al punto di confine della rete estera richiesta. Il prezzo varia secondo la rete scelta ed il numero dei giorni di utilizzazione richiesti.

La carta Euro Domino Junior è rilasciata ai giovani fino a 26 anni solo per la 2a classe. Ha le stesse caratteristiche dell'Euro Domino con prezzo ulteriormente ridotto.

Gli Zoom: biglietti di andata e ritorno per mini gruppi composti da un minimo di 2 ad un massimo di 5 persone, delle quali almeno una di età inferiore ai 16 anni. Riduzione del 25% per gli adulti e del 50% per i giovani da 4 a 16 anni sui percorsi delle reti ed imprese di trasporto partecipanti all'offerta.

La Carta Rail Plus è valida 1 anno e consente l'acquisto di biglietti diretti internazionali di 1a e 2a classe con la riduzione del 25% sui percorsi europei. Costa L.38.700.

Per le Comitive Internazionali è prevista una e riduzione di prezzo alle comitive composte da almeno 6 persone.

La tessera Interrail - 26 è un’offerta per giovani fino a 26 anni valida solo per la 2a classe. Consente di viaggiare liberamente, per 22 giorni su una delle otto zone geografiche in cui sono state ripartite le Reti Europee oppure per un mese se si scelgono 2,3 o tutte le zone (Globale). E' previsto lo sconto del 50% sui percorsi per raggiungere la zona scelta.

La tessera Interrail 26 + è un'offerta rivolta alla clientela adulta, con le stesse caratteristiche dell'Interrail-26 ma con prezzi differenti.

La carta "Rail Europs" consente alle persone oltre i 60 anni di acquistare biglietti internazionali con sconti variabili tra il 30 ed il 50%.

Per i servizi interni in Italia esistono le carte Trenitalia, nominative ed intestabili ad una sola persona.

Carta Verde (per coloro che hanno dai 12 ai 26 anni) e Carta d'Argento (per coloro che hanno più di 60 anni) che offrono lo sconto del 20 % sulla tariffa di prima e seconda classe per ogni treno in servizio interno, compresi gli Eurostar. Le due Carte valgono un anno e sono in vendita a £ 50.000 e valgono 1 anno.

Carta Prima offre invece lo sconto del 20% per le tariffe di ogni treno ed è acquistabile da chiunque al prezzo di £. 130.000. E' valida 1 anno dal giorno di emissione e consente di acquistare biglietti di prima classe con una riduzione del 20% del prezzo su tutti i treni, compresi gli EUROSTAR ITALIA. I supplementi WL, Cuccette e gli altri servizi accessori sono dovuti per intero. I biglietti devono essere utilizzati entro il periodo di validità della Carta.

Carta Club Eurostar * è 'valida 6 mesi o un anno dalla data di emissione e costa L.80.000 (sei mesi) e L. 150.000 (un anno). Oltre ai servizi ed ai benefit previsti per i soci del circuito Club Eurostar la Carta offre il 20% di riduzione sul prezzo dei biglietti in 1a classe per tutti i treni compresi gli EUROSTAR ITALIA. offre lo sconto del 20% per le tariffe di 1° classe di ogni treno. I soci Club Eurostar possono inoltre prenotare i biglietti telefonicamente e pagarli direttamente con carta di credito. Sono esclusi dalle riduzioni: i supplementi WL, cuccette e ogni altro servizio accessorio.

CARTA AMICO TRENO è valida un anno e costa L.99.000. Consente: l'acquisto di biglietti ferroviari con la riduzione del 50% in 1a e 2a classe su determinati treni del Trasporto Locale; l'acquisto di biglietti ferroviari con la riduzione del 20% sulla tariffa ordinaria in 1a classe e, meno il venerdì e la domenica, in 2a classe su tutti i treni della Divisione Passeggeri, con esclusione dei treni Eurostar Italia. I benefici sono estesi al titolare della Carta e ad un suo accompagnatore.

L'Offerta Famiglie/Minigruppi offre lo sconto del 20% per i gruppi da 3 a 5 persone paganti, compresi i ragazzi da 4 a 12 anni, sia in 1° che in 2° classe, per ogni treno, compresi gli Eurostar Italia. E’ sospesa dal 1 luglio al 31 agosto e durante le vacanze di Pasqua (dalla Domenica delle Palme al mercoledì successivo alla Pasqua), di Natale (dal 1° dicembre al 14 gennaio), estive (dal 1° luglio al 31 agosto), dal 27 ottobre al 5 novembre. La prenotazione per treni IC e ES è obbligatoria e gratuita. I ragazzi da 4 a 12 anni pagano la metà del prezzo già ridotto. Per usufruire dell’offerta è necessario che tutte le persone viaggino insieme sulla stessa relazione, sullo stesso treno e nella stessa classe.

I supplementi WL, cuccette e gli altri servizi accessori sono dovuti per intero. Il biglietto non è rimborsabile per rinuncia da parte del cliente.

Per i viaggi delle Comitive sui treni ES*, IC ed EC viene concessa la riduzione del 30% per i gruppi di almeno 10 persone paganti. Periodi di sospensione: dal venerdì precedente domenica delle Palme alla domenica dopo la Pasqua; dal 01/7 al 31/8; dal 15/12 al 10/01.

Per chi viaggia da solo, o in gruppo è possibile poi acquistare Biglietti Ferroviari Chilometrici: è un biglietto nominativo in vendita al prezzo di Lire 350.000 per la 1° classe e di Lire 214.000 per la 2° classe che può essere intestato fino a 5 persone. Consente di effettuare, singolarmente o collettivamente, un numero massimo di 20 viaggi per una percorrenza complessiva di 3.000 Km. Vale due mesi a partire dal giorno di emissione, questo compreso. Per i ragazzi di età compresa tra i 4 e i 12 anni la percorrenza di viaggio viene conteggiata per metà. Per utilizzare questi biglietti sui treni ES* ciascun viaggiatore deve pagare il cambio servizio.

Gli ABBONAMENTI PER TRENI INTERCITY o ES* sono abbonamenti mensili, sia di 1a che di 2a classe, intestabili ad una sola persona ed utilizzabili per percorrenze fino a 1000 Km che consentono di effettuare, a prezzi molto favorevoli, un numero illimitato di viaggi sulla linea prescelta.

Gli ABBONAMENTI UNIDIREZIONALI sono abbonamenti per treni IC o ES* che consentono di effettuare un numero illimitato di viaggi in una sola direzione.

La CARTA DI AMMISSIONE IC O ES* è riservata ai possessori di un abbonamento ordinario per percorrenze fino a 250 Km, o ai possessori di un abbonamento regionale o provinciale fino a 350 km, che intendano utilizzare treni IC O ES*. E' valida un mese, ed è rilasciata per la stessa classe e con la stessa validità dell'abbonamento a cui si riferisce.

Invece, per i clienti dei treni della Divisione Trasporto Regionale (Interregionali, Diretti, Regionali) è possibile acquistare, tramite il sito www.abbonamenti.fs-on-line.it , gli abbonamenti mensilidi prima e seconda classe o di cambio di classe, fino ad una distanzadi 250 chilometri.

I bambini accompagnati da un adulto viaggiano gratis sotto i 4 anni, ma questo limite varia da caso a caso e può scendere a 3 (Irlanda) o salire a 6 (Austria), così come il biglietto a metà prezzo è in vigore generalmente per ragazzi fino a 12 anni, con oscillazioni che vanno da un minimo di 10 ad un massimo di 16.

La ferrovia può costituire un ottimo strumento per visitare un Paese, magari lontano, nel quale si è giunti in aereo. Soprattutto in questi casi diventano particolarmente convenienti le tessere di libera circolazione basate su un prezzo forfetario che consente un numero di viaggi entro il periodo di validità della carta. Purtroppo in Italia non è sempre facile avere informazioni su questi documenti di viaggio, per cui consigliamo di rivolgersi ai consolati oppure ad Agenzie specializzate per il Paese di destinazione.

 

Supplementi, prenotazioni e rimborsi

Generalmente i treni "Intercity", "Eurocity", "ETR" o "EUROSTAR" meglio noti come "Pendolini" (TGV in Francia, HST in Gran Bretagna) richiedono il pagamento di un supplemento rapido variabile da Paese a Paese dal quale, in certi casi, sono esentati i passeggeri in transito internazionale.

Supplementi sono inoltre richiesti per la fruizione del servizio cuccette e Wagon Lits, accompagnati dal biglietto di prima o seconda classe a seconda dei casi. In Gran Bretagna il biglietto del vagone letto comprende la prima colazione del mattino.

In certe nazioni (Spagna, ma anche nell'Est Europeo) il sistema dei supplementi rispetto alla tariffa base è particolarmente complesso per cui si consiglia di precisare, all'atto di acquistare il biglietto, con quale treno si intende viaggiare.

Talune reti (come in Germania Federale) ammettono in prima classe senza pagamento della differenza il viaggiatore di seconda che non abbia trovato posto a sedere.

Con la scomparsa dei treni TEE, si dirada il numero dei convogli che richiedono la prenotazione obbligatoria che tuttavia permane per certi tipi di treni come i TGV francesi (in questo caso acquistabile anche pochi minuti prima della partenza presso i distributori automatici).

Per un maggior comfort di viaggio resta naturalmente per la gran maggioranza delle relazioni (escluse quelle puramente locali) la possibilità di munirsi di una prenotazione e ciò è particolarmente consigliabile nei periodi di maggior traffico nonché per i Wagon Lits e le cuccette. Le prenotazioni sono in genere non rimborsabili.

In Italia la prenotazione dei posti (scade alla partenza del treno), in genere, è facoltativa ed a pagamento. Può essere richiesta con due mesi di anticipo sulla data di partenza. Per le prenotazioni acquistate presso le agenzie viaggi FS non è dovuto alcun sovrapprezzo.

Per i treni EUROSTAR ITALIA, la prenotazione è sempre gratuita ed obbligatoria:

Nei giorni in cui la prenotazione del posto è obbligatoria il viaggiatore ha la facoltà, prima della partenza del treno, di richiedere gratuitamente presso la biglietteria la prenotazione del posto, qualora non l’avesse effettuata. E’ ammesso una sola volta, gratuitamente, il cambio della data e/o del treno, chiedendo la sostituzione del biglietto di cui si è in possesso, a condizione che la nuova data comunque non superi il periodo di validità di due mesi del biglietto stesso.

La modifica della prenotazione è:

  • gratuita la prima volta, purchè la richiesta venga effettuata prima della partenza del treno e la nuova data non superi il periodo di utilizzazione del biglietto;

  • a pagamento per le richieste successive o qualora sia effettuata dopo la partenza del treno.

Qualora invece acceda al treno direttamente il cliente può, sempre che vi siano i posti disponibili nelle carrozze, richiedere l’assegnazione del posto al personale del treno, corrispondendo il solo diritto fisso di Lire 10.000. In ogni caso, qualora il viaggiatore non abbia provveduto ad avvisare preventivamente il personale del treno, sarà assoggettato al pagamento della tassa di prenotazione di Lire 5.800 e del diritto fisso di lire 10.000.

I possessori di Abbonamento o Carta di ammissione per i treni ES* possono ottenere gratuitamente la prenotazione del posto sia in biglietteria che al personale del treno, prima della partenza, se vi sono posti disponibili. Qualora accedano al treno senza aver richiesto preventivamente l’assegnazione del posto disponibile, dovranno provvedere al pagamento della tassa di prenotazione di Lire 5.800 e del diritto fisso di Lire 10.000.

Nel caso in cui il treno prenotato sia già partito, il viaggiatore può effettuare, presso la biglietteria, una nuova prenotazione per altro treno EUROSTAR ITALIA, pagando la tassa di prenotazione di Lire 5.800.

Nei giorni in cui la prenotazione del posto è facoltativa, il viaggiatore potrà accedere alle carrozze "non riservate", nei limiti dei posti disponibili, senza pagamento di alcun sovrapprezzo.

Sui treni Intercity Giorno la prenotazione è facoltativa tranne su alcuni treni espressamente indicati sull'Orario Ufficiale, su cui è obbligatoria e gratuita.

I possessori di Abbonamento o Carta di ammissione di 1 classe per tutto il mese di validità possono ottenere gratuitamente in biglietteria la prenotazione di un viaggio giornaliero di andata e ritorno.

Per i servizi cuccette e vagoni letto la prenotazione si effettua con il pagamento del relativo supplemento.

In caso di passaggio ad un treno di categoria superiore (es.: da IC ad ES*) a quello per cui si è acquistato il biglietto, si deve pagare il cambio del servizio previsto. Viceversa nel caso del passaggio ad un treno di categoria inferiore, si ha diritto, previa annotazione del personale FS, al rimborso della differenza di prezzo tra il biglietto acquistato e quello relativo al treno utilizzato. All’importo del rimborso si applica la trattenuta del 20 % con un minimo di 5,17 Euro, pari a Lire 10.000.

In caso, invece, di mancata utilizzazione dovuta a rinuncia del viaggio da parte del possessore il biglietto può essere rimborsato entro due mesi dalla data di emissione presentandolo, non convalidato, o, se già convalidato, entro 30 minuti dalla convalida stessa, ad una qualsiasi Biglietteria di Stazione o all’Agenzia di Viaggi, se autorizzata, presso cui è stato acquistato. Sui rimborsi effettuati per cause non imputabili a Trenitalia è trattenuto un 20 %, con un minimo di Lire 10.000. Se la somma da rimborsare, al netto delle trattenute, è inferiore a lire 4.000 non si dà luogo al rimborso.

Il rimborso del biglietto è integrale in caso di mancata utilizzazione per determinate circostanze imputabili alle Ferrovie dello Stato:

  • quando la partenza del treno sia ritardata di un'ora o il treno venga soppresso;

  • quando non vi sia posto disponibile nella classe per la quale il biglietto è valido.

Si ha il diritto al rimborso parziale senza alcuna detrazione (differenza tra il prezzo totale pagato e quello dovuto per il percorso effettuato) qualora:

  • sia impossibile continuare il viaggio per soppressione del treno o per interruzione di servizio e non s’intenda valersi dei mezzi sostitutivi messi a disposizione; sia impedita la continuazione del viaggio per ordine dell'autorità pubblica (si ha in tal caso una ritenuta del 30%);

  • per fatto proprio non si possa proseguire il viaggio, purché l'impossibilità sia fatta constatare dalle FS all'atto dell'interruzione.

La mancata richiesta di rimborso o la mancata annotazione sul biglietto entro due mesi dalla data di emissione comporta la decadenza del diritto al rimborso.

Il rimborso è effettuato "a vista", dietro presentazione di un documento di identità valido.

Per i biglietti acquistati con carta di credito o emessi all’estero, la richiesta di rimborso va presentata, per iscritto, alla biglietteria. I biglietti internazionali ordinari possono essere rimborsati entro sei mesi dalla scadenza purché recanti la notazione "non visto partire da " apposta nella stazione di partenza, in data precedente a quella della scadenza stessa.

Se si cambia idea è possibile richiedere la sostituzione del proprio biglietto al fine di modificare l’itinerario, la singola relazione origine – destinazione, la categoria del treno, la classe, il numero delle persone in viaggio o la data di partenza, a condizione che il nuovo biglietto sia d’importo pari o superiore a quello di cui si chiede il cambio.

In caso di anormalità nella circolazione dei treni, Trenitalia si attiva per organizzare il proseguimento del viaggio, nei modi e nei tempi possibili, garantendo, in caso di rinuncia del cliente, il rimborso integrale del biglietto.

Nel caso, invece, di ritardo di un treno Espresso, Intercity giorno, Intercity notte, Eurostar Italia, Eurocity ed Euronight per il percorso nazionale, se manca l’ultima coincidenza serale, è garantito il proseguimento anche mediante autoservizi sostitutivi. Se ciò non risultasse possibile, è assicurato – a cura dell’Assistenza alla clientela di Trenitalia – il pernottamento in albergo ed il proseguimento del viaggio il giorno seguente, senza il pagamento dell’eventuale differenza di prezzo (escluse carrozze cuccette e vagoni letto).

Se si sale senza biglietto

Nel caso non avessimo fatto in tempo a premunirci del biglietto prima della partenza si deve avvisare immediatamente il personale viaggiante. In questo caso il passeggero pagherà l'importo del biglietto a tariffa ordinaria, l'eventuale supplemento ed una maggiorazione di Lire 10.000 per ogni biglietto emesso. Tale maggiorazione non è dovuta per viaggi effettuati in tutto o in parte sui treni Eurostar Italia, Intercity, Intercity Notte, Eurocity, Euronight, Espressi, quando:

  • la partenza sia avvenuta da stazione senza il servizio di biglietteria o con servizio di biglietteria inattivo al momento della partenza stessa;

  • alla clientela che passa della 2a alla 1a classe per mancanza di posto a sedere nella 2a classe, indipendentemente dal funzionamento della biglietteria nella stazione di salita.

Il personale di bordo deve comunque essere avvisato al momento della salita in treno o al cambio di classe. Ulteriori e più gravose esazioni possono essere richieste infatti quando il passeggero durante il viaggio o all'arrivo risulti essere sprovvisto di biglietto e di eventuale supplemento e tenti palesemente di sfuggire al controllo.

 

La convalida

Per essere valido il biglietto acquistato presso le biglietterie e nelle Agenzie di Viaggio autorizzate deve essere utilizzato entro 2 mesi e sempre convalidato prima della partenza mediante le macchinette obliteratrici presenti in stazione.

La validità oraria del biglietto decorre dal momento della convalida: 6 ore per i viaggi fino a 200 Km; 24 ore per i viaggi oltre 200 Km. Per i viaggi di percorrenza superiore a 200 km, in caso di fermate intermedie, il viaggiatore ha la possibilità prima della scadenza, di effettuare una nuova convalida del biglietto prima di ricominciare il viaggio. In tal caso la validità è di 48 ore dalla prima obliterazione.

La convalida del biglietto può essere effettuata anche in treno, dopo aver avvisato il personale di bordo, pagando un "diritto di esazione" di Lire 10000. Il diritto di esazione non è dovuto in caso di mancanza o guasto delle macchinette obliteratrici di stazione, purché il viaggiatore avvisi il personale di bordo al momento della salita. Il mancato avviso al personale di bordo, per la vidimazione non effettuata, comporta il pagamento di una penalità pari a Lire 30000, oltre al diritto aggiuntivo di Lire 10000.

Non sono soggetti ad obliterazione: i bollettini di prenotazione posti; i supplementi cuccetta e vagoni letto; le prenotazioni di auto al seguito e traghetti.

 

Divieto di fumare

L’Ente ferroviario può estendere il divieto di fumare ai compartimenti per fumatori, qualora vi sia un'insufficienza di posti per passeggeri non fumatori.

 

Il Bonus

In caso di ritardo ufficialmente registrato in arrivo del treno superiore a: 25 minuti per gli Eurostar Italia; 30 minuti per gli Intercity Giorno; 60 minuti per gli Espressi e gli Intercity Notte; consegnando, inviando per posta alla biglietteria della stazione di arrivo o imbucando nelle apposite cassette, se esistenti nella stessa stazione, entro 15 gg dall’arrivo del treno (in caso di invio per posta farà fede la data del timbro postale di partenza), il biglietto di viaggio, convalidato nella stessa giornata di partenza e prima di salire in treno, e la prenotazione, se prevista, nell’apposita busta prestampata, disponibile in treno oppure presso la biglietteria della stazione di arrivo, da compilare con esattezza sul retro trattenendo il cedolino a strappo su cui sarà utile annotare, per memoria, gli estremi del viaggio, si avrà diritto ad un BONUS nominativo equivalente:

  • al 50% del prezzo del biglietto e dell'eventuale tassa di prenotazione, se emessa a pagamento, se si è viaggiato su treni Eurostar Italia;

  • al 30% del prezzo del biglietto e della tassa di prenotazione, se emessa a pagamento, se si è viaggiato su treni Espressi o Intercity. Il Bonus non è rilasciato per i supplementi cuccette e vagoni letto.

Il bonus, potrà essere utilizzato entro 6 mesi dal rilascio per l'acquisto di un altro biglietto.

Il bonus viene rilasciato immediatamente dalla Biglietteria della stazione di arrivo, ove possibile, oppure inviato a domicilio entro tre giorni dalla presentazione della richiesta, a condizione che il biglietto sia stato convalidato:

  • se il viaggiatore abbia effettuato la prenotazione del posto;

  • nel caso di assegnazione del posto effettuata dal personale di bordo;

  • in mancanza della prenotazione, nei giorni in cui la stessa non sia obbligatoria, nel caso di biglietto punzonato da parte del personale di bordo;

  • in mancanza della prenotazione o della punzonatura del biglietto da parte del personale di bordo, nel caso in cui l’orario della convalida sia coerente con l’utilizzo del treno che ha registrato il ritardo.

Nei giorni in cui non è obbligatorio prenotare, farà fede il giorno e l’orario di convalida del biglietto, avvenuta nella stessa giornata di partenza e prima di salire in treno.

Il diritto al rilascio del bonus è determinato da qualsiasi evento che abbia causato il ritardo, con l’esclusione di cause di forza maggiore, di scioperi (fino a 3 ore successive alla fine dello sciopero proclamato), occupazione dei binari da parte di estranei alle Ferrovie, incendi, calamità naturali (allagamenti, smottamenti) o per ordine dell’Autorità Pubblica (giudiziaria o di polizia).

Nei casi in cui si verifica il totale mancato funzionamento dell’impianto di climatizzazione, è previsto il rilascio di un Bonus con le stesse caratteristiche di quello rilasciato per il ritardo, semprechè il personale di bordo non abbia provveduto alla sistemazione del cliente in un'altra vettura con l’impianto funzionante, in un posto di classe pari o superiore. Per il rilascio del Bonus il Cliente deve consegnare il suo biglietto con la prevista annotazione da parte del personale di bordo.

I benefici del Bonus non sono cumulabili. In caso di un contemporaneo ritardo superiore ai 25 minuti e mancato funzionamento della climatizzazione, si rilascia un solo Bonus pari al 50% del biglietto.

Il Bonus non viene riconosciuto nei confronti dei possessori di diritto di ammissione, Abbonamento ES* o Abbonamento ordinario/regionale e Carta di Ammissione per treni ES*.

I biglietti emessi su presentazione di Bonus non sono rimborsabili per la parte afferente all’importo del Bonus stesso.

 

Altri servizi complementari alla ferrovia

Le compagnie ferroviarie assicurano altri servizi ai passeggeri che è ben ricordare.

Tutte le principali stazioni sono dotate di uffici informazioni, il cui livello di efficienza varia molto da regione a regione. In molti Paesi, presso l'ufficio informazioni è possibile avere la situazione dei posti letto degli alberghi in città e procedere alle relative prenotazioni.

La normale dotazione delle stazioni, anche piccole, prevede il servizio di deposito bagagli o di cassette automatiche.

Nelle maggiori stazioni è inoltre previsto il servizio spedizione e consegna bagagli. Il cliente può contattare il Centro Accoglienza comunicando i dati identificativi del viaggio, il numero dei bagagli da ritirare e l’indirizzo. E’ possibile anche prenotare l’eventuale consegna a domicilio del bagaglio. Il servizio si svolge nel territorio cittadino. La chiamata deve essere effettuata 6 ore prima della partenza del treno. Per i treni che partono entro le ore 11.00, la prenotazione dovrà essere fatta il giorno precedente entro le ore 18.00 e la consegna entro le ore 21.00. A scelta del cliente, il bagaglio può essere ritirato a domicilio con largo anticipo. In questo caso sarà custodito in deposito a pagamento.

Il servizio si paga al momento della presa in consegna del bagaglio, con emissione di ricevuta fiscale. La consegna del bagaglio al cliente avviene a partire da 15 minuti precedenti la partenza del treno, in prossimità del binario di partenza.

Per la consegna del bagaglio dopo l’arrivo del treno, il cliente può scegliere tra:

  • ricevere il bagaglio entro 3 ore dall’arrivo del treno e comunque il servizio di consegna non va oltre le ore 21.00;

  • ricevere il bagaglio entro le ore 10.00 del giorno successivo qualora il treno arrivi a destinazione oltre le ore 21.00; in questo caso il bagaglio viene custodito nel deposito bagagli, dove rimarrà gratuitamente per le prime 12 ore. Il pagamento di questo servizio si effettua al momento della riconsegna, previo ritiro della contromarca in possesso del viaggiatore ed emissione di ricevuta fiscale.

Le Ferrovie dello Stato hanno attivato anche, a titolo gratuito, una polizza assicurativa a favore dei clienti che viaggiano a bordo dei treni Eurostar Italia, degli Intercity con carrozze gran comfort a salone( o che utilizzano vetture WL o cuccette – per furti subiti in corso di viaggio a compartimento chiuso), per la copertura dei furti di bagagli in corso di viaggio, qualora i bagagli stessi siano stati collocati negli appositi vani situati nei vestiboli di accesso alle carrozze. Negli altri treni i bagagli viaggiano sotto la responsabilità dell’utente, a meno che non siano preventivamente assicurati per il valore dichiarato e consegnati al personale ferroviario. Il massimale per viaggiatore è di Lire 1.000.000 per un massimo di due colli così ripartito:

  • fino a 500.000 lire per il furto del bagaglio o di ogni altro oggetto d’uso personale;

  • fino a 200.000 lire per il furto di portafogli, denaro o titoli.

Per usufruire della polizza il viaggiatore che ha subito un furto del bagaglio durante il viaggio, dovrà provvedere, entro 24 ore, ad avanzare richiesta di indennizzo presso la biglietteria abilitata della stazione di arrivo o presso quella che serve la stazione stessa o inviata a mezzo posta entro 7 giorni a Trenitalia Spa, Divisione passeggeri, Rapporti con i clienti, piazza della Croce Rossa 1, 00161 Roma. Alla domanda dovranno essere allegati:

  • la denuncia di furto presentata alla Pubblica Autorità;

  • l’originale del biglietto e della prenotazione del posto occupato (in mancanza deve essere fornita l’indicazione del treno, della vettura e del posto occupato), nonché l’eventuale supplemento cuccetta o WL).

I servizi di ristoro, oltre che nelle principali stazioni, sono assicurati sui treni a lungo percorso, attraverso formule che vanno dalla carrozza ristorante tradizionale alle carrozze "Grill Express" (in Italia "self service") ai semplici carrelli distributori di panini e bevande calde o fredde. La diffusione ed i prezzi di questi servizi variano di molto da rete a rete. Così in Gran Bretagna, ma anche in Germania od in Spagna, è molto comune ed anche economico consumare un pasto o una colazione in treno, mentre meno diffusa è questa abitudine in Italia.

Abbastanza frequenti nell'Europa Occidentale sui grandi itinerari nord - sud, in G. B. e nella penisola iberica, sono i treni + auto che consentono di compiere lunghi itinerari con la vettura al seguito, senza accollarsi lo stress della guida. Se desiderate avere l'auto al seguito occorre sapere che le spedizioni di auto sono ammesse esclusivamente tra determinate località e i prezzi sono calcolati in base alla distanza, alla lunghezza dei veicoli. La prenotazione del posto auto è obbligatoria e deve essere effettuata almeno 14 giorni prima della data di partenza. Dopo l'accettazione avverrà solo qualora vi siano ancora posti disponibili. Recentemente le FS hanno stipulato una convenzione con l'ACI che prevede, in caso di guasto, la gratuità del traino fino alla più vicina autofficina per chi si serve del servizio treno + auto.

Alcune gallerie alpine (Sempione, Lotschgerg, Furka, Albula, Tauern) offrono inoltre un servizio navetta per autovetture.

Treno + auto noleggio: chi desidera trovare un auto a noleggio senza autista in una stazione FS, può usufruire dell’iniziativa "treno + auto" con tariffe speciali giornaliere, settimanali e per il week end. Il servizio è svolto dalle società AVIS, Europcar, Hertz e Maggiore e si può prenotare nelle maggiori stazioni dietro presentazione del biglietto ferroviario entro 3 giorni dalla data di inizio di validità dello stesso.

In tutte le maggiori città e nelle più importanti località turistiche è possibile comunque noleggiare auto secondo le usuali formule di questo tipo di servizio.

Soprattutto nel Nord Europa é inoltre diffuso il nolo di biciclette nelle stazioni dietro il deposito di una piccola cauzione ed anche le pratiche per la spedizione di biciclette e motorini in treno sono molto semplificate. Non altrettanto, purtroppo, può dirsi per il nostro Paese, anche se ultimamente le FS a chi vuole portare con sé la bicicletta offrono un servizio treno più bici su alcuni treni regionali con apposito pittogramma. E' inoltre richiesto il pagamento di un supplemento per tale trasporto.

Per viaggi di gruppi con numero di biciclette superiore a 10, è obbligatoria la preventiva richiesta scritta. E’ inoltre possibile trasportare su tutti i treni esclusi quelli a prenotazione obbligatoria ETR - una bicicletta a condizione che essa sia contenuta in una sacca di dimensioni non superiori a cm. 80x110x30.

Sui convogli a lungo percorso è generalmente possibile usufruire del servizio telegrafico mentre alcuni treni sono dotati di cabine telefoniche.

Inoltre, le reti più evolute offrono tutta una serie di prestazioni raffinate a favore di particolari categorie di viaggiatori (assistenza per handicappati, carrozze "nursery" per bambini), oppure per tutti i potenziali utenti (treni con animazione, carrozze cinema ecc.). In particolare in 150 stazioni esiste un servizio di accoglienza ed assistenza di portatori di handicap. Il servizio prevede sia in partenza che in arrivo: l'accompagnamento del disabile con carrozzella propria o della stazione; il trasporto al treno con salita in carrozza; informazioni ed assistenza per l’acquisto del biglietto. Le richieste devono effettuarsi telefonicamente o direttamente presso gli sportelli dei Centri di Accoglienza di riferimento, almeno 24 ore prima della partenza. Su ogni treno sono previsti posti riservati di 1a e 2a classe ai viaggiatori disabili ed ai loro eventuali accompagnatori, nel caso in cui sia prevista per gli stessi la gratuità del trasporto. L’assegnazione dei posti ai viaggiatori disabili verrà effettuata dai Centri di Accoglienza e Assistenza per portatori di Handicap, nelle stazioni che organizzano questo servizio, oppure direttamente dal personale di bordo.

Sui treni indicati in orario con il relativo pittogramma é possibile ottenere, oltre al posto assegnato, un'assistenza adeguata nella salita e nella discesa. Su tali treni é inoltre disponibile una toilette attrezzata.

In alcune stazioni è in funzione un servizio a pagamento di trasporto disabili, dal domicilio all’ingresso in stazione e viceversa. Il cliente che richiede questo servizio deve telefonare al Centro di Accoglienza (o rivolgersi direttamente allo sportello), comunicando tutti i dati relativi al viaggio (data, treno e orario,ecc.).

La richiesta deve essere effettuata fino a 6 ore prima della partenza del treno. Per i treni del mattino in partenza fino alle ore 11.00, non oltre le ore 19.00 del giorno precedente. Il servizio si effettua all’interno del territorio cittadino, concordando ora e modalità dell’appuntamento con l’operatore. Il pagamento avverrà ad operazione conclusa con emissione di ricevuta fiscale.

Alcune categorie di viaggiatori disabili (non vedenti, grandi invalidi, titolari dell’indennità di accompagnamento) possono usufruire di particolari agevolazioni tariffarie.

Per i disabili è prevista inoltre la Carta Blu: una carta nominativa, valida 5 anni, rilasciata dietro esibizione di certificato medico, ai portatori di handicap fisico e/o psichico che hanno diritto all’accompagnamento. Costa Lire 10.000 e permette di viaggiare insieme all’accompagnatore con un solo biglietto (sugli Eurostar Italia con un solo biglietto ES* ed un biglietto pari al cambio IC-ES*).

Per maggiori informazioni ci si può rivolgere ai "Centri di Assistenza Disabili" presenti nelle principali stazioni.

Le FS ammettono in 2a classe i gatti e i cani di piccola e media taglia alloggiati in gabbiette. Gli animali pagano il biglietto ridotto del 40 %. I cani di grossa taglia possono viaggiare in carrozza – bagagli all’interno di apposite gabbie.

Sulle vetture letto e cuccette è possibile trasportare il cane e il gatto sui percorsi nazionali. Il costo è pari ad un biglietto di 2a classe ridotto del 50% e di una tassa di L.71.000 per la disinfestazione dello scompartimento occupato dallo animale e degli spazi attigui.

Sui treni Eurostar Italia, non è consentito il trasporto di animali, con eccezione per i cani guida per i non vedenti e di piccoli animali, che non rechino disturbo agli altri viaggiatori, custoditi in appositi contenitori di dimensioni non superiori a cm. 32 x 32 x 50 da collocare sotto i sedili.

Infine va affermandosi in questi ultimi anni, sull'onda del successo "dell’Orient Express", la figura del treno - crociera lungo percorsi predeterminati per alcuni giorni di itinerario turistico (così in Spagna) e la reintroduzione delle fastose carrozze "pullman" (così in Gran Bretagna).

 


I SITI DEL GRUPPO TELEFONO BLU: Telefono Blu - SOS Consumatori - Città Sicure - Telefono H - SOS Vacanze

free web tracker